Ansia-sintomi

sintomi psicologici

  • Essere continuamente irrequieti e/o irritabili
  • Preoccupazione continua
  • Qualità del sonno bassa: difficoltà ad addormentarsi, risvegli frequenti, sonno poco profondo( si dorme con un occhio aperto)
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Lavorio mentale: la mente sembra un’autostrada i pensieri si susseguono e non c’è un attimo di pace
  • Controllo ossessivo: attraverso comportamenti che mettiamo in atto per trovare  rassicurazione alle nostre preoccupazioni
  • Pensieri negativi: pessimistici, si tende a vedere solo problemi

sintomi fisici

  • Battito cardiaco accelerato
  • Pressione alta
  • Respiro affannoso
  • Muscoli tesi: a volte doloranti
  • Stanchezza continua
  • Senso di perdita di equilibrio
  • Agitazione corporea
  • Sudorazione ecessiva
  • Groppo in gola

 

Esistono strumenti efficaci per addomesticare l’ansia, l’errore comune è cercare di negarla e di farla scomparire.

La reazione fisiologica dell’ansia è derivata dalla paura, che può essere reale o immaginata.

Se consideriamo l’ansia una causa è facile pensare di doverla sedare: o con la volontà  o con dei farmaci.

Mentre se la consideriamo un effetto  della percezione degli stimoli interni o esterni, la cura può essere semplicemente la gestione o la trasformazione della nostra percezione del mondo esterno/interno.  Cosa che non solo non ha contro indicazioni ma che ci fa crescerel e nostre qualità umane.

E’ possibile ciò riconoscere nell’ansia una semplice reazione di adattamento che se ben gestita ci porta a scoprire le nostre risorse( corporee  e psicologiche), e ci libera da comportamenti disfunzionali.

L’ansia  è“buona”,  è quella che ci ha permesso di sopravvivere alla la specie umana, senza di essa  si sarebbe estinta molto tempo fa,  ci permette di scappare o di attaccare  e che ci salva la vita permettendoci di superare un pericolo,o di svolgere una buona performance agonistica.